A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » Rimini, in Riviera la prima spiaggia "autismo friendly"
 
17.05.2013
TURISMO
Rimini, in Riviera la prima spiaggia "autismo friendly"

RIMINI. Rendere le spiagge 'amiche' delle persone autistiche, e delle loro famiglie. È l'obiettivo di 'Autismo friendly beach', progetto promosso da Rimini Autismo onlus, associazione di genitori di persone autistiche. Forte dell'esperienza del 2012 con il parco 'Italia in miniatura', i cui operatori sono stati formati per interagire con bambini e ragazzi autistici, la onlus ha deciso di proporre per l'estate 2013 la stessa formazione anche a bagnini e albergatori di Rimini per realizzare una spiaggia, e una località di vacanza, davvero accessibili per queste persone. 'Sono circa 500 mila le persone autistiche in Italia ' racconta Enrico Maria Fantaguzzi, presidente di Rimini Autismo onlus ' quindi, se contiamo anche le famiglie, stiamo parlando di circa 1,5 milioni di persone che, raramente, vanno in vacanza'. La difficoltà per questi nuclei familiari sta, soprattutto, nella mancanza nei luoghi di villeggiatura della stessa rete sociale che li aiuta e affianca nel luogo in cui risiedono. 'A casa hanno amici, parenti, educatori ' continua ' mentre in vacanza non trovano lo stesso ambiente favorevole ai propri figli. Obiettivo del nostro progetto è proprio quello di ricreare al mare una rete sociale che renda la vacanze di queste famiglie davvero tale'.

L'iniziativa di Rimini Autismo prevede 4 incontri di formazione (a partire dal 9 maggio) per i bagnini e gli albergatori che hanno aderito al progetto. E, come racconta il presidente, c'è l'idea di estenderla anche agli autisti dei mezzi pubblici e ai vigili urbani. L'obiettivo è fare in modo che siano in grado di interagire e rapportarsi con le persone autistiche e sappiano indicare alle famiglie centri clinici in caso di bisogno. 'Come genitori vogliamo dare ai nostri figli una chance di essere accolti con un sorriso e non con la paura dell'ignoto che caratterizza, in genere, gli approcci alle persone autistiche ' spiega Fantaguzzi ' La loro è una disabilità 'invisibile' che non fa scattare nell'altro la stessa attenzione che scatterebbe, ad esempio, di fronte a una persona su sedia a ruote in difficoltà, anzi, spesso, il loro comportamento viene scambiato per maleducazione e se ne incolpano i genitori. Ecco perché ' continua ' stiamo cercando di creare un ambiente dove questo non accada'. Grazie al logo 'Autismo friendly beach' (che troveranno sulle magliette dei bagnini o negli alberghi) le famiglie potranno riconoscere i luoghi accessibili e amici.

Il Gps per non perdersi. Sfruttando il wi-fi presente sulla spiaggia di Rimini (dotata da quest'anno di fibra ottica), Rimini Autismo ha pensato anche di realizzare delle targhettine che permettano attraverso il Gps e uno smartphone di localizzare i bambini o i ragazzi che si sono persi o si sono allontanati dalla famiglia. 'Sono targhette molto piccole che possono essere cucite al costume o inserite in un braccialetto ' afferma Fantaguzzi ' ed è possibile fissare un raggio di azione, superato il quale i genitori vengono avvisati con una telefonata che il figlio si è allontanato'. In programma c'è anche un percorso formativo per 20 ragazzi autistici che, la prossima estate, potranno cimentarsi nei lavori sulla spiaggia, affiancando i bagnini per alcuni servizi, come la pulizia della spiaggia o la messa in ordine di lettini e ombrelloni.

Attiva dal 2004, l'associazione Rimini Autismo ha aperto 3 anni fa il centro estivo 'Villa del bianco' a Misano Adriatico che ogni anno accoglie una quindicina di persone. 'Spesso durante il periodo estivo i bambini autistici perdono gran parte delle competenze acquisite durante l'anno perché nei centri estivi non ci sono le condizioni adatte a loro o educatori adeguatamente formati ' conclude Fantaguzzi ' Villa del bianco è un centro altamente specializzato, in cui abbiamo creato una situazione adatta a loro: poco rumorosa, con poche distrazioni, senza colori alle pareti perché potrebbero dare fastidio e con educatori specializzati in rapporto 1 a 1 con gli ospiti'. In poco tempo, il centro è diventato un vero punto di riferimento. (lp)

Redattore Sociale del 08-05-2013

Strände für autistische Menschen und ihren Familien freundlicher zu machen, das ist das Ziel von „Autismo friendly beach", einem Projekt von Rimini Autismo ONLUS, ein Verein von Eltern mit autistischen Kindern. Gestärkt durch die guten Erfahrungen mit dem Projekt Park „Italia in miniatura" im Jahres 2012, deren Mitarbeiter speziell ausgebildet wurden, um mit autistische Kindern und Jugendlichen zu interagieren, hat sich der Verein nun entschieden, im Sommer 2013 die gleiche Ausbildung auch den Bademeistern und Hoteliers von Rimini anzubieten, um einen wirklich zugänglich Strand und Ferienort für diese Feriengäste zu schaffen.




« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa