A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » La rete di scuole CAT al servizio del territorio
 
11.06.2013
FRIULI VENEZIA GIULIA
La rete di scuole CAT al servizio del territorio

Un percorso durato un intero anno scolastico che ha visto lavorare insieme scuola, istituzioni e territorio: lunedì 3 giugno, a Trieste, si è tenuto l'incontro conclusivo di un progetto che ha coinvolto la rete di scuole degli Istituti Tecnici del Friuli Venezia Giulia (CAT), l'Istituto S. Pertini di Pordenone, l'Istituto Marinoni di Udine, l'Istituto Malignani di Udine, Max Fabiani di Trieste e la Scuola Edile di Trieste, nonché con Consulta Regionale Associazioni Disabili FVG, CRIBA FVG (Centro Regionale di Informazione sulle Barriere Architettoniche), INAIL, SICS, UILDM Udine, MANIFESTO2020.

L'obiettivo del percorso è stato quello di sensibilizzare gli studenti sui temi della sicurezza e della disabilità delle persone, rendendoli consapevoli della necessità di progettare da subito luoghi accessibili e sicuri per tutti, permettendo ai futuri progettisti di acquisire conoscenze che nei momenti di lezione ordinaria non vengono fornite.
L'esperienza ha seguito un approccio multidisciplinare e la formazione fornita nelle ore curricolari di lezione è stata completata da due eventi collegiali con la presenza di importanti testimonianze, che hanno voluto concentrare l'attenzione sulle problematiche del vivere in sicurezza e della risoluzione delle criticità inerenti le barriere architettoniche. 

Gli studenti hanno quindi elaborato dei progetti relativi alla propria abitazione e al proprio luogo di lavoro (la scuola), e nel corso dell'incontro conclusivo di Trieste, sono stati presentati i lavori prodotti dagli studenti e premiati quelli ritenuti più approfonditi e meritevoli.

Sono stati premiati i lavori della classe II D dell'Istituto S.Pertini di Pordenone e della classe IIIC dell'Istituto Max Fabiani di Trieste. La giuria, formata dai rappresentanti dell'Ordine degli Architetti, dal comitato Regionale dei Geometri del Friuli Venezia Giulia, del Criba FVG e dell'Inail, si è complimentata con gli allievi per l'alto livello dei lavori presentati, frutto di impegno e di conoscenza approfondita.

Gli argomenti proposti agli studenti hanno voluto renderli consapevoli del vivere in sicurezza in ogni ambiente acquisendo così una nuova mentalità circa la progettazione accessibile e sicura, capace di soddisfare le esigenze di tutti gli utenti.


Ein erfolgreiches Projekt über die Dauer eines ganzen Schuljahres wurde am 3. Juni in Triest feierlich abgeschlossen. Daran haben Schulen, Institutionen und das Gebiet teilgenommen, darunter auch das Netzwerk der technischen Oberschulen der Region Friaul-Julisch-Venetien. Dazu zählen das Institut S. Pertini aus Pordenone, das Institut Marinoni und Malignani aus Udine, Max Fabiani aus Triest und die Scuola Edile aus Triest sowie die Consulta Regionale Associazioni Disabili FVG (Regionalrat der Vereinigungen für Menschen mit Behinderung) und weitere Institutionen, darunter das CRIBA FVG (regionales Informationszentrum für den Abbau architektonischer Barrieren), INAIL, SICS, UILDM Udine und MANIFESTO 2020.





Tags: consulta regionale associazioni disabili |  criba fvg |  inail |  sics |  uildm udine |  manifesto2020 |  cat |  accessibilità |  sicurezza |  disabilità | 



« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa