A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » Sacile. Barriere architettoniche inserite nel web
 
14.01.2014
FRIULI VENEZIA GIULIA
Sacile. Barriere architettoniche inserite nel web

Si è conclusa a Sacile la prima fase del percorso partecipato avviato dall’amministrazione comunale, con il supporto tecnico dell’Area welfare di comunità dell’Azienda sanitaria 5 Bassa friulana, per giungere alla definizione di un piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche. Sopralluoghi, raccolta dati e informazioni hanno visto impegnati e coinvolti per un mese e mezzo numerosi soggetti: l’Ambito socio-sanitario, l’Ass 6, il Forum famiglia, il Pedibus, l’Associazione paraplegici e tetraplegici, il consiglio comunale dei ragazzi, tecnici comunali.
«In questa prima fase di analisi – fa sapere l’assessore all’Urbanistica, Francesco Scarabellotto –, sono state monitorate alcune parti di città ritenute prioritarie dal gruppo di lavoro, vista la presenza di scuole, ospedale, edifici comunali, poste, fermate di autobus extraurbani, parcheggi. L’attenzione è stata rivolta in particolare alle criticità riscontrate durante i sopralluoghi. Tutte le indicazioni raccolte sono state riassunte e inserite in un programma informatico appositamente elaborato per questa esperienza. L’obiettivo è fornire un supporto a progettisti e tecnici rispetto agli aspetti dell’accessibilità di edifici o spazi aperti, sia pubblici sia privati. A breve i risultati saranno portati a conoscenza della competente commissione consiliare permanente. L’intento è quindi quello di condividere con l’intero consiglio comunale fasi successiva del progetto “Sacile città accessibile, inclusiva, intelligente”, che si prefigge la progettazione e la realizzazione delle opere necessarie a garantire l’accessibilità e l’inclusione per tutti».


(Fonte: Messaggero Veneto)


Die erste Phase des von der Stadtverwaltung organisierten Projekts ist geendet. Das auch dank dem technischen Abstützung des Wohlstandsbereiches der Gesundheitsbehörde n.5 „Bassa friulana“, um einen Plan für das Einreißen der architektonischen Barrieren zu entscheiden. Besichtigungen und Daten- und Informationensammlung haben zahlreiche Personen für eineinhalb Monate einbezogen: den Soziosanitärbereich, den Verein n.6, Das Familienforum, das Pedibus, den Verein für Querschnittsgelähmte und Tetraplegiker, den Gemeinderat der Jungen und Gemeindetechniker.

Tags: sacile |  barriere architettoniche |  accessibilità |  inclusione | 



« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa