A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » Itacą torna a Bologna
 
14.04.2014
TURISMO
Itacą torna a Bologna

Lo scorso anno sono stati 150 gli eventi che hanno caratterizzato "Itacà - Migranti e viaggiatori", il festival del turismo responsabile. Per la sesta edizione, quella del 2014, il programma è ancora tutto da definire, quel che è certo è che anche quest'anno "vuole essere un momento di riflessione sui ‘viaggi corti', nel proprio territorio, dentro la propria città, per entrare in contatto con la sempre maggiore diversità etnica e culturale, per vivere l'emozione del viaggio, ma senza per forza dover andare lontano".

Ad assicurarlo è Pierluigi Musarò, direttore artistico del festival e docente di Sviluppo sostenibile, cittadinanza attiva e turismo responsabile all'Università di Bologna. Mostre, convegni, pranzi a km0, visite guidate in bici e non, saranno i mezzi pensati ad hoc per spiegare a tutti che un turismo sostenibile, alla ricerca di angoli poco noti, è possibile. Un viaggio alla scoperta della propria casa - non a caso "it a cà" in dialetto bolognese significa appunto "sei a casa?" - e che, dice Musarò, "spera di mettere in rete le molte realtà che nel territorio emiliano-romagnolo si occupano di viaggi responsabili oppure propongono forme di turismo sostenibile per la valorizzazione delle risorse del territorio, la conservazione del patrimonio naturale e la salvaguardia delle tradizioni". Intanto, in attesa del 30 maggio (quando prenderanno il via tutte le iniziative che finiranno l'8 giugno), il festival lancia alcuni contest. È alla prima edizione il "Premio turismo sostenibile", dedicato alla valorizzazione e alla salvaguardia del patrimonio culturale, artistico e naturale bolognese. Due le sezioni: turismo culturale e turismo enogastronomico. In gara buone pratiche e proposte di turismo attente all'ambiente. Alle due migliori prassi (progetti già realizzati) e alle due idee più innovative (progetti da realizzare) di ogni sezione andrà un contributo di 5 mila euro, da spendere per la promozione e la comunicazione dei progetti stessi.


È invece alla seconda edizione "Adotta un turista", il concorso eco-sostenibile nato in collaborazione con Viaggi Verdi di Parma. La parola d'ordine è "ospitalità" e, a essere premiati, saranno i percorsi per turisti pensati nel modo migliore, nonché quelli che offriranno un punto di vista più particolare della città.

Spazio a foto e letteratura, invece, con "Racconta la tua città", il concorso che ha lo scopo di creare una guida originale dell'Italia fatta dai racconti degli italiani. Altri 3 i concorsi riservati alle scuole: "Una gita responsabile" (concorso per le paritarie di I e II grado della provincia di Bologna per sensibilizzare gli studenti al turismo sostenibile),"Orizzonti Estensi" (fotografia) e "Viaggi Miranti - sguardi di genere sulla città" (racconto breve) rivolto agli studenti degli istituti superiori di Ferrara e Provincia.

Itacà è organizzato dall'associazione Yoda, le ong Cospe, Nexus Emilia-Romagna, insieme con l'Associazione italiana turismo responsabile (Aitr), in collaborazione con oltre 100 realtà locali che hanno voluto portare il loro contributo e con il patrocinio di diversi enti, tra cui Comune e Provincia di Bologna, Regione Emilia-Romagna e Università di Bologna. Per avere maggiori informazioni sui concorsi è possibile visitare il sito www.festivalitaca.net.


(Fonte: Redattore Sociale, 8 aprile 2014, Irene Leonardi)

 
Itacà kommt in Bologna wieder
Die sechste Veranstaltung des Festivals des verantwortlichen Tourismus, die in Bologna von 30. Mai zum 8. Juli stattfindet, promoviert verschiedene Kontexte, unter denen die erste Veranstaltung des "Premio turismo sostenibile" (Prämie verantwortliches Tourismus). Die beste Projekte bekommen 5 Tausend Euro.



Tags: itacą |  festival turismo |  bologna | 



« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa