A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » Access City Award 2015: al via il nuova bando
 
11.06.2014
MONDO
Access City Award 2015: al via il nuova bando

La Commissione europea ha annunciato l'apertura del bando per partecipare alla quinta edizione dell'Access City Award 2015, il premio europeo per le città accessibili. L'evento, con cadenza annuale, premia le città che hanno promosso iniziative volte a migliorare l'accessibilità agli spazi urbani per le persone con disabilità o anziane, in particolare nei seguenti ambiti: ambiente costruito, spazi attrezzati per bambini, trasporti pubblici e tecnologie informatiche e di comunicazione.

Sono 171 le città che finora hanno partecipato alle 4 edizioni dell'Access City Award tenute a partire dal 2010. Il premio fa parte del più ampio sforzo dell'UE di creare un'Europa senza barriere: una migliore accessibilità porta benefici economici e sociali a lungo termine alle città, specialmente in un contesto di invecchiamento demografico.

Per partecipare al bando, le città devono avere una popolazione di almeno 50.000 abitanti; il termine ultimo per la presentazione delle candidature è il 10 settembre 2014.

'Le persone con disabilità incontrano ancora troppi ostacoli nella vita di tutti i giorni ed è per questo che abbiamo collocato l'accessibilità al centro della nostra strategia per costruire un'Europa senza barriere. L'Access City Award consente alle città europee di dare visibilità ai propri progetti per rendere la vita più accessibile per tutti! Sono lieta di vedere così tante idee e buone prassi implementate dalle città europee: l'accessibilità offre nuove opportunità d'affari e può fungere da vero e proprio stimolo per l'innovazione e la crescita. Invito tutte le città europee a partecipare a questa eccellente iniziativa contribuendo al progetto di rendere l'Europa più accessibile per tutti' , ha dichiarato Viviane Reding, Vice-presidente della Commissione europea e Commissaria europea per la giustizia.


La Commissione europea assegnerà i premi il 3 dicembre 2014 a Bruxelles, in occasione della conferenza per celebrare l'annuale 'Giornata europea delle persone disabili'. La giuria europea selezionerà i vincitori del primo, secondo e terzo premio e conferirà quattro riconoscimenti speciali per ciascuno degli ambiti tematici del premio.

Scopo e caratteristiche del premio
Il premio Access City Award
L'Access City Award è stato lanciato nel 2010 per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema delle disabilità e per promuovere iniziative a favore dell'accessibilità nelle città europee con più di 50.000 abitanti.

Lo scopo del premio è di fare in modo che le persone con disabilità abbiano pari opportunità di accesso alla vita cittadina. L'iniziativa mira a incoraggiare le città a ispirarsi vicendevolmente, creando un ciclo virtuoso all'insegna dell'innovazione e della condivisione delle migliori prassi.
Il premio viene assegnato alla città che abbia dimostrato di avere migliorato in modo sostenibile l'accessibilità ad aspetti fondamentali della vita urbana e che abbia piani concreti per migliorarla ulteriormente.

Il premio prende in considerazione interventi nei seguenti ambiti:

    •    Ambiente costruito e spazi pubblici
    •    Trasporti e relative infrastrutture
    •    Informatica e comunicazione, comprese le nuove tecnologie (TIC)
    •    Strutture e servizi pubblici.

Procedura di selezione da parte della Giuria europea per l'Access City Award 2015

Nella fase preliminare le giurie nazionali selezionano tre città in ogni Stato membro, in base ai criteri di valutazione forniti dalla Commissione europea. I vincitori del premio vengono decretati in un secondo momento da una giuria europea, tra i candidati che hanno superato le selezioni nazionali.



Come si partecipa?

Per partecipare basta compilare e inviare il modulo di candidatura online entro il 10 settembre 2014.



Chi sono stati i vincitori precedenti?

Nell'edizione inaugurale del 2010 la città vincitrice è stata Avila (Spagna). Le altre tre città finaliste sono state Barcellona (Spagna), Colonia (Germania) e Turku (Finlandia).
Nel 2011 è stata nominata vincitrice assoluta la città austriaca di Salisburgo. Le altre tre città finaliste sono state Cracovia (Polonia), Marburg (Germania) e Santander (Spagna). Riconoscimenti speciali sono andati a Terrassa (Spagna), Lubiana (Slovenia), Olomouc (Repubblica Ceca) e Grenoble (Francia).

Nel 2012 il premio è stato assegnato alla città tedesca di Berlino. Le altre due finaliste sono state Nantes (Francia) e Stoccolma (Svezia); le menzioni speciali sono andate a Pamplona (Spagna) per l'ambiente costruito e gli spazi pubblici, a Gdynia (Polonia) per i trasporti e le relative infrastrutture, a Bilbao (Spagna) per le tecnologie informatiche e di comunicazione, comprese le nuove tecnologie, e a Tallaght (Irlanda) per le strutture e i servizi pubblici.

Nel 2013 il primo premio è stato assegnato alla città di Göteborg (Svezia). Il secondo premio è stato attribuito a Grenoble (Francia), il terzo a Pozna' (Polonia), mentre i riconoscimenti speciali sono andati a Belfast (Regno Unito), Dresda (Germania), Burgos e Malaga (Spagna).



Prassi europea sull'accessibilità

Rendere l'Europa più accessibile alle persone con disabilità è una componente fondamentale della strategia dell'UE sulla disabilità 2010-2020, che fornisce a livello europeo le linee generali di intervento nell'ambito della disabilità e dell'accessibilità, allo scopo di integrare e sostenere l'azione degli Stati membri. Le legislazione dell'UE prevede norme specifiche sull'accessibilità, in ambiti quali i servizi di trasporto e di comunicazione elettronica.

L'UE oltre a leggi e politiche comunitarie si serve di strumenti quali la ricerca e la standardizzazione per ottimizzare l'accessibilità dell'ambiente costruito, delle TIC, dei trasporti e di altre aree, nonché per promuovere un mercato europeo di prodotti e servizi accessibili.

L'UE mira inoltre a migliorare il funzionamento del mercato delle tecnologie assistive a vantaggio delle persone con disabilità e sostiene un approccio all'insegna della 'Progettazione per tutti', un modo nuovo di concepire la progettazione nel rispetto di una porzione più ampia della popolazione, tra cui gli anziani e coloro che hanno una mobilità ridotta.



Per maggiori informazioni

Siete interessati a far comparire i vostri progetti nel prossimo opuscolo dell'Access City Award | Se volete condividere con altre città le vostre iniziative ed esperienze, visitate il sito: http://ec.europa.eu/justice/access-city

Per maggiori dettagli sull'Access City Award visitate il sito dedicato
Strategia europea sulla disabilità 2010-2020
Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità


Access city Award 2015: die Ausschreibung hat begonnen
Die Europäische Kommission hat die Ausschreibungseröffnung für die Teilnahme an der fünften Veranstaltung des Access City Award 2015, der europäischen Preis für die zugänglichen Städte angekündet. Die alljährliche Veranstaltung belohnt jene Städte, die Initiativen für die Zugänglichkeitsverbesserung der öffentlichen Plätze für Menschen mit Behinderungen oder für ältere Personen in den folgenden Bereiche organisieren: gebaute Umfeld, Plätze für Kinder, die öffentliche Verkehrsmittel und der ICT-Sektor.


Tags: access city award 2015 |  pari opportunità |  inclusione |  accessibilità | 



« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa