A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » Turismo accessibile e design: un master
 
15.09.2014
TURISMO
Turismo accessibile e design: un master

«Lavorare sul turismo accessibile ha solo vantaggi, vincono tutti: dalle persone disabili che fanno turismo, agli operatori economici, che hanno un ritorno degli investimenti in appena un anno, al territorio». Lo sottolinea Roberto Vitali, presidente di Village4All, marchio di qualità internazionale dell´ospitalità accessibile, al quale palazzo Balbi si affida per un aiuto nel monitoraggio delle strutture ricettive dal punto di vista dell´accessibilità. E l´assessore al turismo del Veneto, Marino Finozzi, la sposa in pieno, anche pensando che si tratta di un settore che riguarda 127 milioni di persone nella sola Europa.

Ed è da qui, dal fatto che il Veneto si considera "leader a livello europeo, avendo avviato già da tre anni progetti sul turismo accessibile", che muove la nuova iniziativa sostenuta (con un contributo di 30mila euro) dalla Regione, presentata a palazzo Franchetti. Il primo master dedicato al design di manufatti, arredi e oggetti accessibili a tutti prenderà il via tra ottobre e novembre, all´Istituto europeo di design di Venezia e vedrà premiati in Fiera a Vicenza, in occasione di "Gitando All" del prossimo marzo, i migliori progetti realizzati dalla trentina di studenti coinvolti, divisi in tre gruppi di lavoro e impegnati in 100 ore di lezione e altrettante di progettazione.

Insieme all´adattamento alle esigenze italiane dell´ "Universal Design Guidelines" il manuale per l´abbattimento delle barriere architettoniche pubblicato dall´Ufficio del sindaco di New York per le persone disabili, e alla progettazione di un modello di camera d´albergo che integri l´accessibilità con la ricerca estetica e le nuove tecnologie, particolarmente interessante, tra i temi che affronteranno i diversi gruppi di lavoro, resi noti dallo school manager di Ied, Igor Zanti si presenta il progetto per migliorare l´accessibilità turistica "a 360 gradi e non solo per gli aspetti legati alla mobilità" del comprensorio pedemontano Bassano-Marostica-Asolo-Conegliano che verrà messo a punto nel corso del master.

«Il percorso di formazione che prende il via oggi - ha sottolineato Finozzi - ha l´obiettivo di sensibilizzare sulle tematiche del cosiddetto design universale, che mira alla fruibilità per il maggior numero di persone, soprattutto coloro che si occupano di progettazione, professionisti tra i quali questa idea ancora non è ancora pienamente sviluppata. Non necessariamente rendere accessibile qualcosa significa abbruttirlo, per cui vogliamo mettere insieme accessibilità e gradevolezza, vedendo il design come un´opportunità ulteriore per rendere il nostro territorio fruibile al maggior numero di persone possibile, consentendo nel contempo un guadagno anche a livello della qualità della vita della popolazione. Vorremmo inoltre che il Veneto iniziasse a pensare a nuove costruzioni e nuovi prodotti che siano già culturalmente attenti a questi bisogni, anche perché è più semplice partire da un progetto base accessibile, piuttosto che intervenire successivamente». (Il Giornale di Vicenza del 05-09-2014 - Alberto Minazzi)

Zugänglicher Tourismus und Design: ein Master

«Investitionen in barrierefreien Tourismus bringen nur Vorteile, alle gewinnen: angefangen bei den Menschen mit Behinderungen, über die Wirtschaftstreibenden, bis hin zum gesamten Gebiet», das unterstreicht Roberto Vitali, Präsident von Village4All. Der Palazzo Balbi (Balbi Palast) bittet ihn jetzt um Hilfe, um Beherbergungsbetriebe in Hinblick auf ihre Zugänglichkeit zu überprüfen. Auch der Stadtrat für Tourismus von Venetien, Mario Finozzi, ist damit einverstanden, da dieser Sektor allein in Europa 127 Millionen Menschen betrifft.




Tags: turismo accessibile |  master |  roberto vitali |  village for all | 



« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa