A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » Dopo di noi: in Toscana qualcosa si muove
 
14.10.2014
TOSCANA
Dopo di noi: in Toscana qualcosa si muove

Si è tenuto lo scorso 4 ottobre a Lucca una giornata dedicata al "durante e dopo di noi" fortemente voluto da DIPOI, il coordinamento toscano delle associazioni impegnate nel costruire percorsi di autonomia per le persone con disabilità.
Un'occasione per chiedere alle ASL e alle istituzioni di affiancare le 46 associazioni nella promozione e l'organizzazione di servizi e tutele per i soggetti più deboli. Le realtà che operano in tale ambito sono costituite spesso dalle famiglie dei ragazzi e delle ragazze con disabilità e molte delle organizzazioni coinvolte gestiscono anche servizi o strutture residenziali e semiresidenziali.

Il coordinamento DIPOI, vera e propria "associazione di secondo livello", ha organizzato un tavolo di discussione - moderato dal direttore della rivista « Volontariato Oggi» Giulio Sensi - a cui sono intervenuti: Patrizia Frilli, presidente di DIPOI, Arturo Lattanzi, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Andrea Bicocchi, vicepresidente vicario del Cesvot (Centro Servizi Volontariato Toscana), Alessandro Bianchini, presidente della Fondazione Volontariato e Partecipazione, il deputato Filippo Fossati, relatore di una Proposta di Legge sul "dopo di noi" e Simone Millozzi, sindaco di Pontedera (Pisa) e componente del Direttivo di ANCI Toscana.

«Non vogliamo sostituirci agli Enti Pubblici - spiega Patrizia Frilli - e tuttavia molte volte, purtroppo, i Comuni, per vari motivi, sono incapaci di dare risposte giuste e tempestive. Tante parole vengono spese, mentre le Istituzioni dovrebbero fare in modo che rimanesse solo sulla carta quello che viene scritto, ma che venisse anche attuato».

«La famiglia - aggiunge - è una risorsa in tutti sensi, ma va ascoltata e sostenuta. Gli Enti Pubblici, in sostanza, devono dare più importanza e di conseguenza più forza alle associazioni di volontariato perché è lì che si trovano le maggiori risorse per dare un futuro più sereno alle persone con disabilità».

Fonte: Superando.it


Dopo di noi (nach uns): Aktionstag in der Toskana
Am vergangenen 4. Oktober gab es einen Aktionstag zum Thema "durante e dopo di noi" (während und nach uns). Die Aktion fand auf Initiative von DIPOI statt, der toskanischen Koordinierungsstelle der Vereine zur Planung autonomer Fahrwege für Menschen mit Behinderung. Es war auch eine Gelegenheit, um ASL um Unterstützung bei der Beförderung und Organisation von Dienstleistungen zum Schutz der schwächsten Glieder der Gesellschaft zu ersuchen.





« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa