A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » A Ravenna strutture balneari accessibili
 
14.05.2015
TURISMO
A Ravenna strutture balneari accessibili

Dopo Rimini, anche a Ravenna le strutture ricettive e balneari si adeguano per accogliere in modo consapevole persone e ragazzi autistici. L'iniziativa di formazione rivolta ad albergatori e a titolari di bagni è promossa dal Consiglio territoriale del mare, in collaborazione con l'associazione Operautismo e mira a creare competenze nell'accoglienza. Le due giornate di corso sono il 26 e il 27 maggio nella sala auditorium dell'ufficio territoriale del mare in piazzale Marinai d'Italia 19.

La partecipazione alle due giornate di formazione prevede un attestato e una certificazione, nonché l'inserimento della ragione sociale delle strutture "friendly" in elenchi pubblicati sui siti dedicati alle famiglie dove sono presenti persone autistiche. "Al recente episodio che ha visto proprio un ragazzo autistico di Ravenna letteralmente cacciato da un bed&breakfast romano - ha esordito l'assessore al turismo Massimo Cameliani nel corso della conferenza stampa di presentazione - il Comune di Ravenna risponde con l'avvio di questa opportunità, che assume un duplice valore: quello di offrire le condizioni migliori sotto il profilo interpersonale a queste persone e quello di alzare la qualità delle nostre strutture turistiche per essere all'altezza delle esigente di tutte le famiglie. Per questo ringrazio i promotori e invito tutti i gestori, dagli alberghi ai campeggi, dai ristoranti alle strutture balneari a partecipare alle due giornate di corso gratuite".

Nel panorama delle strutture ricettive della costa c'è però già chi si è già adeguato. E' il caso di una trentina di operatori del campeggio Villaggio del sole di Marina Romea della Società gestione campeggi srl che hanno per primi sperimentato la formazione rivolta nello specifico a questa tipologia di strutture.

Alla conferenza stampa hanno parlato anche il presidente del Consiglio territoriale del Mare, Davide Benazzi che ha spiegato la scelta del Consiglio di investire una parte del budget a favore di questa tipologia di accoglienza, e la consigliera comunale Mariella Mantovani, presidente della commissione consiliare Turismo all'interno della quale si è fatta promotrice del progetto ottenendo il consenso generale. Enrico Maria Fantaguzzi, che essendo stato l'artefice di una esperienza analoga con le istituzioni riminesi e figura attivo in ambito nazionale per campagne a favore di una migliore qualità della vita delle persone autistiche e delle loro famiglie è il partner della iniziativa di formazione, ha spiegato tra l'altro, l'importanza "delle poche regole pratiche per accogliere queste persone, quali ad esempio rivolgersi loro con un tono di voce basso e di ascoltarle".

Agenzia Redattore Sociale del 11-05-2015


In Ravenna gibt es jetzt zugängliche Seebäder
Nicht nur in Rimini, sondern auch in Ravenna passen sich jetzt die Seebäder an, um autistische Menschen und Kinder besser empfangen zu können. Die Bildungsinitiative, die auf Hotelbesitzer und Seebadbesitzer ausgerichtet ist, wird vom territorialen Meeresrat (Consiglio territoriale del mare) in Zusammenarbeit mit Operautismo organisiert, mit dem Ziel, Kompetenzen im Bereich Gastfreundschaft für alle zu verbessern. Im Auditorium des territorialen Meersbüros am Marinai d'Italia Platz Nr. 19, wurde am 26. und 27. Mai ein zweitägiger Kurs organisiert. Nach diesen zwei Tagen bekommt man eine Bescheinigung, eine Zertifizierung und der Name des Hotels/Seebads wird unter den "friendly" Strukturen für Menschen mit Autismus angeführt.





« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa