A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » Reggio Emilia, 250mila euro per una cittą senza barriere
 
Reggio Emilia - 04.09.2015
EMILIA-ROMAGNA
Reggio Emilia, 250mila euro per una cittą senza barriere

Ammontano a 250mila euro le risorse stanziate dal Comune di Reggio Emilia per la rimozione delle barriere architettoniche, come ha annunciato Annalisa Rabitti, la presidente delle Farmacie Comunali e coordinatrice del progetto a favore della qualità della vita delle persone disabili Città senza barriere.

Avviato lo scorso gennaio, il progetto ha portato alla creazione di 9 tavoli di lavoro misti dove famiglie, Comune, Ausl, associazioni, servizi hanno iniziato a confrontarsi per costruire una strategia comune e progettare insieme. I tavoli di lavoro riguardano nove diversi ambiti: mobilità, barriere architettoniche, formazione, sanità, educazione, lavoro, attività lavorativa alternativa, tempo libero, sensibilizzazione. Il Criba è coinvolto direttamente nel coordinamento dei tavoli sulla formazione e sulle barriere architettoniche e partecipa al tavolo sulla mobilità.

"Da gennaio a luglio i tavoli si sono incontrati 48 volte, coinvolgendo circa 200 persone che si sono così confrontate sul tema della disabilità, evidenziando problemi e proponendo soluzioni, e hanno co-progettato azioni", spiega Annalisa Rabitti. Gli interventi, che saranno avviati nei prossimi 12 mesi, sono ora al vaglio del tavolo tematico sulla mobilità, creatosi all'interno del progetto, che sta decidendo le priorità.

Le attività sono ripartite nella prima settimana di settembre. "Un'esperienza partecipativa di questa portata ha bisogno di tempo per costruire una propria identità, dare i primi frutti e poi decollare. È un percorso complesso e faticoso perché implica la costruzione di relazioni, fare incontrare, e a tratti scontrare, persone, esperienze, vissuto personale e professionale, al fine di creare, a poco a poco, una visione comune del presente e del futuro", dice la presidente di Fcr. Convinta però che "se un'iniziativa di questa portata funziona, credo che l'esito possa avere un effetto molto positivo per l'intera città".

Reggio Emilia, 250.000 Euro für eine Stadt ohne Barrieren
Die Gemeinde von Reggio Emilia hat 250.000 Euro für den Abbau der architektonischen Barrieren bereitgestellt. Koordinatorin des Projekts “Città senza barriere” (Barrierefreie Stadt) ist Annalisa Rabitti. Das Projekt startete im vergangenen Januar und bis jetzt wurden bereits 9 Arbeitskreise entwickelt, in denen Familien, Gemeindvertreter, AUSL sowie Vereinigungen und Dienstleistungen miteinbezogen sind, die sich für eine gemeinsame Planung einsetzen.


Tags: reggio emilia |  cittą senza barriere |  disabilitą |  barriere architettoniche |  annalisa rabitti | 



« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa