A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » Barriere architettoniche, dalla Regione Emilia-Romagna 2 milioni per eliminarle
 
Bologna - 07.10.2015
EMILIA-ROMAGNA
Barriere architettoniche, dalla Regione Emilia-Romagna 2 milioni per eliminarle

Un milione di euro in più che va ad aggiungersi al milione già previsto dal Piano casa, per un totale di 2 milioni di euro. Aumentano in questo modo in Emilia-Romagna le risorse contenute nel Fondo regionale per l'abbattimento delle barriere architettoniche, che dispone la concessione di contributi a fondo perduto.

"Sono pienamente soddisfatta dell'impegno aggiuntivo della Giunta sul versante delle barriere architettoniche - ha dichiarato la vicepresidente Elisabetta Gualmini -. Una Regione che si dice moderna e dinamica non può non prestare un'attenzione altissima a chi ha enormi e quotidiane difficoltà a transitare nei luoghi pubblici o ad accedere agli spazi desiderati. In questo modo - prosegue la vicepresidente, che ha anche la delega alle Politiche abitative - accogliamo, con spirito pratico, tutte le domande presentate dai Comuni sul Fondo regionale, augurandoci che lo Stato riprenda quanto prima a finanziare le graduatorie nazionali".

Il fondo è stato istituito dalla Regione tramite la legge 24 del 2001 proprio a fronte del mancato rifinanziamento del Fondo nazionale. Lo scorso anno, le domande di contributo raccolte dai Comuni sono state 468: a Bologna 111, a Modena 75, a Ravenna 59, a Rimini 55, a Reggio Emilia 53. Poi 38 a Parma, 33 a Forlì, 25 a Ferrara e 19 Piacenza. Nell'ambito delle graduatorie si formano due categorie di invalidità, "totali" e "parziali", e le domande vengono collocate in ordine crescente secondo il valore Isee del nucleo familiare di appartenenza della persona che richiede il contributo.

Architektonische Barriere, 2 Millionen Euro von der Region Emilia-Romagna für Ihren Abbau
1 Million Euro kommt zu den anderen bereits vorgesehenen vom „Piano casa“ dazu. So steigen die Ressourcen des Regionalfonds zum Abbau der architektonischen Barrieren in der Emilia Romagna. Der Regionalfonds gewährt nicht rückzahlpflichtige Zuschüsse. Die Vizepräsidentin Elisabetta Gualmini sagt: “Alle von den Gemeinden eingereichte Anfrage wurden akzeptiert”.



Tags: barriere architettoniche |  fondo regionale |  emilia-romagna |  elisabetta gualmini | 



« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa