A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » Disabilità, a Bolzano un campo giochi inclusivo
 
Bolzano - 16.09.2016
TRENTINO ALTO ADIGE
Disabilità, a Bolzano un campo giochi inclusivo

È uno dei pochi parchi pubblici italiani accessibili a bambini con varie disabilità e il primo in Italia con un percorso di riabilitazione: realizzato dall’amministrazione comunale di Bolzano, il campo giochi inclusivo nel giardino Petrarca ha un’altalena doppia, giochi a molla, tavoli per pic-nic e nessuna barriera architettonica, così che i bambini possano divertirsi in autonomia e sicurezza.

Inaugurato il 2 settembre scorso, il parco è frutto di un lavoro di arricchimento e di adeguamento di uno spazio che era già punto di ritrovo e socializzazione per le famiglie e per i più piccoli. Tra gli interventi, due in particolare rappresentano una novità: un pavimento colorato di 30 metri in colato di gomma, dove si può passeggiare con la sedia a ruote senza ostacoli, e un corrimano in acciaio di diverse altezze, che collega i giochi tra loro ed è d’ausilio ai bambini ipovedenti e a chi necessita di riabilitazione motoria. Trovandosi nei pressi di alcuni Centri di riabilitazione, i bimbi possono in questo modo fare terapia all’aria aperta.

Il parco è nato dall’esperienza e dalla passione di Christine Janssen, fisioterapista presso il servizio di neurologia e riabilitazione dell'età evolutiva all'ospedale di Bolzano, che da quarant'anni lavora insieme a bambini disabili. Affiancata da Marco Bassetti, rappresentante del comitato dei genitori di VKE (Associazione campi gioco e ricreazione), ed Elena Menegon, logopedista e membro del direttivo VKE, Janssen presentò il progetto nel 2014 all’assessore Patrizia Trincanato e a Katia Zanoner della Giardineria comunale.

L’iniziativa è stata subito accolta dalla giunta, che ha approvato un'adeguata copertura finanziaria. Vista la buona riuscita del progetto, ora il Comune intende realizzare ulteriori interventi per favorire la partecipazione dei cittadini, dalla pedonalizzazione di alcune zone all’adeguamento di altri parchi giochi in città. “Noi vorremmo – spiega il sindaco Renzo Caramaschi – che questo esempio, in base agli spazi a disposizione, venisse replicato anche in altri quartieri ed in tal senso ci impegneremo”.

Ein inklusiver Spielplatz für Kinder mit verschiedenen Behinderungen wurde im Petrarca Park von Bozen eröffnet. Es ist der erste Kinderspielplatz, der mit einem Rehabilitationsweg ausgestattet wurde. Alle Spielstätten wurden entsprechend angepasst und außerdem wurde ein 30 Meter langer Boden realisiert, wo man sich mit dem Rollstuhl ohne Schwierigkeiten fortbewegen kann. Das Projekt war eine Idee der Physiotherapeutin Christine Janssen.


Tags: disabilità |  barriere architettoniche |  parco giochi |  accessibilità |  inclusione |  bolzano | 



« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa