A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » Città accessibili, “call for papers” dell'Inu
 
14.12.2016
ITALIA
Città accessibili, “call for papers” dell'Inu

Norme e politiche per l’accessibilità, esperienze di progettazione partecipata, studi e ricerche, realizzazioni di spazi pubblici e privati, ma anche ausili e tecnologie, campagne di sensibilizzazione e progetti per la fruibilità di beni culturali, architettonici e ambientali: è rivolta a enti pubblici, associazioni e operatori privati la “call for papers” con cui l’Istituto nazionale di urbanistica (Inu) invita a presentare buone pratiche per l’accessibilità di città e territori.

L’iniziativa “Buone pratiche delle città accessibili a tutti. Esperienze inclusive e prospettive in Italia” è promossa all’interno del programma di lavoro biennale “Progetto Paese Città accessibili a tutti”, coordinato dall’Inu con la partecipazioni di enti e organizzazioni, tra cui l’Università La Sapienza di Roma, l’Associazione per le città accessibili, il Marchio di qualità Design for All, il Laboratorio sperimentale sulla rigenerazione urbana e nuove pratiche urbanistiche di Anci e Confcommercio e il Consiglio nazionale degli architetti.

Il programma di lavoro, presentato nel luglio scorso alla Camera dei deputati, prevede di raggiungere un’agenda per le città accessibili a tutti nella primavera del 2018. Tra i temi di riferimento della “call for papers”, ci sono la diversità come risorsa, l’accessibilità come opportunità e l’innovazione. Tutti i contributi considerati attinenti saranno pubblicati sul sito dell’Inu e alcuni confluiranno in “Urbanistica Informazioni”, la rivista online fondata dall’Inu, dopo la valutazione di una Commissione nominata dal Comitato scientifico che sarà indicato dai promotori.

Le esperienze più significative saranno presentate in un incontro che si terrà nel corso della “Biennale dello spazio pubblico” (Bisp) in programma a Roma dal 25 al 27 maggio 2017. La consegna dei contributi (utilizzando il format in allegato) deve avvenire entro febbraio 2017. La scelta dei contributi che saranno pubblicati su Urbanistica Informazioni e che saranno illustrati alla Bisp verrà comunicata entro marzo 2017.

Mit einem “Call for papers” richtet sich das Nationale Institut für den Städtebau INU an die öffentliche Verwaltung, aber auch Vereinigungen und Private, um best practice Beispiele für die Zugänglichkeit in Städten und Regionen ausfindig zu machen und zu präsentieren. Die Beiträge, die entsprechende Realisierungen von öffentlichen oder privaten Orten sowie Politiken für die Zugänglichkeit oder Sensibilisierungskampagnen sein können, werden innerhalb Februar übermittelt. Die besten Projekte werden im Mai in Rom im Rahmen der „Biennale dello spazio pubblico“ vorgestellt.


Tags: accessibilità |  buone pratiche |  inu | 
Allegati:
1 - INU_Citt_accessibili_a_tutti_CfP_2016.11.18_49581.pdf
2 - Il format per la consegna dei contributi per la call for papers "Buone pratiche delle città accessibili a tutti"




« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa