A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » A San Pietro in Valdastico un parco accessibile dedicato all'emigrazione
 
San Pietro in Valdastico (VI) - 06.09.2017
ITALIA
A San Pietro in Valdastico un parco accessibile dedicato all'emigrazione

Un attento lavoro di progettazione che ha rivoluzionato l’immagine di un’area, trasformandola in un parco accessibile a tutti. È quanto fatto dall’atelier di Luisa Fontana, architetta socia di Cerpa Italia onlus, per il Parco dell’emigrante inaugurato lo scorso 15 agosto a San Pietro in Valdastico, un piccolo centro montano di quasi 1.300 abitanti in provincia di Vicenza. Un museo all’aperto dedicato all’emigrazione, frutto di una progettazione condivisa con il Comitato emigranti, la comunità, l’amministrazione comunale e la Regione Veneto, che ha cofinanziato l’opera.

Unico nel suo genere, il parco testimonia attraverso installazioni espositive l’importante fenomeno migratorio che ha segnato la storia e la cultura della comunità e del territorio. L’area è costituita da un terrazzamento che si affaccia sulla Valle dell’Astico e comprende una storica Chiesetta dell’emigrante e un’area verde destinata a giochi ed eventi.

L’intervento ha eliminato le barriere esistenti costituite da parapetti e dislivelli creando un’area completamente accessibile, servita da un percorso lungo il quale si susseguono le installazioni artistiche. Sagome di migranti segnano l’inizio del percorso che si dirama nei tre terrazzi, punti panoramici sulla valle sottostante dotati di parapetti con leggii informativi accessibili a tutti.

Il parco giochi per bambini esistente è stato mantenuto e valorizzato con una installazione in erba artificiale, che richiama le sagome dei monti ed è utilizzabile come sedile da bimbi, adulti e anziani. Al centro del Parco si trova il Monumento all’emigrante: una sfera sostenuta da una colonna inclinata rivestita in mosaico artistico, realizzato su dipinto ad olio e bozzetto di Luisa Fontana.

Giunti all’Area della memoria, che ricorda le vittime dell’emigrazione, il percorso si allarga con un piano inclinato consentendo a tutti di accedere al nuovo sagrato della Chiesetta dell’emigrante.

Eine sorgfältige Projektierung hat das Erscheinungsbild einer Zone revolutioniert, indem es einen öffentlichen Park für alle barrierefrei zugänglich gemacht hat. Das gelungene Projekt in San Pietro in Valdastico, ein kleines Bergdorf mit knapp 1.300 Einwohnern in der Provinz Vicenza, wurde vom Architektenstudio Luisa Fontana (Mitglied von Cerpa Italia onlus) geplant und am 15. August eingeweiht.


Tags: parco dell'emigrante |  san pietro in valdastico |  luisa fontana | 



« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa