A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » Il Criba “strumento privilegiato” del Piano sociosanitario dell'Emilia-Romagna
 
Bologna - 15.09.2017
EMILIA-ROMAGNA
Il Criba “strumento privilegiato” del Piano sociosanitario dell'Emilia-Romagna

Uno “strumento privilegiato” per “l’adozione e applicazione dei principi di Universal design negli interventi di progettazione ex novo o di ristrutturazione e riqualificazione”. Il Criba Emilia-Romagna è al centro del nuovo Piano sociale e sanitario approvato lo scorso luglio dall’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna su proposta della Giunta regionale. Un Piano che, per quanto riguarda l’integrazione delle politiche sociali con le politiche abitative, punta con convinzione sull’accessibilità del patrimonio edilizio pubblico per sostenere le autonomie.

Valido per il triennio 2017-2019, il Piano sociosanitario definisce gli strumenti necessari per tutelare la popolazione più fragile e contrastare esclusione e povertà, facendo leva sulla legge regionale sull’inclusione socio-lavorativa (n. 14/2015), sulla legge regionale sul Res, il Reddito di solidarietà (n. 24/2016) e sul Sostegno per l’inclusione attiva (Sia) introdotto dal Governo. Équipe multiprofessionali saranno chiamate a lavorare insieme, prendere in carico e rispondere con servizi unificati e progetti condivisi.

A tutela della casa, definita “l’ultimo baluardo a garanza di un’esistenza dignitosa”, nel Piano sono previsti sia il recupero di immobili dismessi o sottoutilizzati, sia la riforma del sistema di edilizia residenziale pubblica e la creazione di “soluzioni abitative innovative” quali il cohousing e l’autorecupero partecipato. In tutti gli interventi saranno applicati i principi del Design for all, così da “rendere le abitazioni fruibili a una gamma di destinatari molto ampia, proprio in un’ottica di sostegno all’autonomia, e per intervenire in modo preventivo rispetto a possibili spese di adattamento e abbattimento delle barriere architettoniche”.

Lo strumento privilegiato per questa azione sarà, come detto, il Criba Emilia-Romagna, che sulla base della legge regionale “Norme e provvedimenti per favorirel’opportunità di vita autonoma e l’integrazione sociale delle persone disabili” (n. 29/1997), è competente a individuare le soluzioni più efficaci e idonee per accrescere i livelli di accessibilità e fruibilità dei luoghi.

Das Criba ist das Herz des neuen Sozial- und Gesundheitsplans der Region Emilia-Romagna. Ein Plan, der die Integration der Sozialpolitik und Wohnungspolitik betrifft und sich auf die Aufnahme und Anwendung der Prinzipien des Universal Design bei der Planung und Renovierung öffentlicher Gebäude konzentriert, um die Autonomie zu unterstützen.

Photo credit: Regione Emilia-Romagna


Tags: regione emilia-romagna |  criba |  politiche abitative |  casa |  universal design | 



« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa