A- A+
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Guarda il nostro canale su YouTube RSS
Home » News » Toscana: “All inclusive”, l'inclusione sui banchi di scuola
 
Firenze - 01.12.2017
TOSCANA
Toscana: “All inclusive”, l'inclusione sui banchi di scuola

Favorire l'inserimento scolastico di bambini con disabilità certificata e di alunni che, seppur non certificati, presentano varie forme di disagio o necessitano di interventi speciali. È l’obiettivo di “All inclusive”, il progetto portato avanti da Fism Toscana, la federazione che riunisce le scuole materne non statali, con il sostegno della Regione.

Nell'ultimo triennio, l'intervento della Fism si è esteso anche alla realizzazione di buone pratiche tese a favorire l’accoglienza, l’orientamento e l’inserimento a scuola per famiglie e minori stranieri e a creare occasioni di incontro tra culture, includendo anche attività sulla sana alimentazione, il benessere e la socialità.

Con una delibera proposta dall’assessore della Regione Toscana al diritto alla salute e al Sociale, Stefania Saccardi, approvata dalla Giunta regionale, è stato sancito un accordo di collaborazione tra Regione e Fism Toscana, che destina al progetto “All inclusive” oltre un milione e mezzo di euro: 770.000 per l’anno scolastico corrente e 790.000 per il 2018-2019.

Gli interventi del progetto “All inclusive” prevedono il sostegno a 117 minori che presentano situazioni di disabilità o difficoltà, iscritti in 56 scuole paritarie a gestione privata, di cui 85 bambini e bambine della scuola dell'infanzia e 32 alunni e alunne della scuola secondaria di primo grado.

Fonte: Toscana Notizie


Tags: fism toscana |  all inclusive |  inclusione scolastica |  regione toscana | 



« torna alla lista

CERPA Italia Onlus Sede Legale via Palermo, 23/B - 38122 Trento (I) - tel. +39 0522 1710055
P.Iva 01494480229 - C.f. 96033140227 - Privacy Policy - Credits
Network Cerpa